Importanza delle Analytics

Ottenere vantaggio analizzando il comportamento del pubblico

Attualmente non può esistere una strategia vincente di Digital Marketing che non preveda un importante utilizzo di Web Analytics o quanto meno senza questa risorsa sarà sicuramente molto meno profittevole.
Le Analytics sono lo strumento che ci permette conoscere al dettaglio come si comportano gli utenti dei nostri canali web, se implementato e configurato intelligentemente può essere uno strumento prezioso. Da sempre (o quasi) l’analisi di big data è stato uno strumento valido per le aziende che ne hanno fatto uso anche se nel mondo “offline” è un lavoro veramente impegnativo. Dall’inserimento dei dati, speso manuale o tramite fogli excel poco comprensibili, alla realizzazione di grafici e tabelle è sempre stato un compito poco amato dai più.

Web Analytics

Nel web è tutto molto più semplice, dal momento che un utente arriva nel nostro canale o meglio ancora dal momento che fa clic su un link al nostro sito (post, articolo, media, ecc.) gli strumenti iniziano a registrare dati che possono essere tradotti in informazioni.
Ovviamente per che ciò accada dobbiamo precedentemente aver configurato gli strumenti, prendiamo come esempio Google Analytics e proviamo ad immaginare un ipotetico caso con tre piccoli imprenditori come protagonisti, ognuno di loro proprietario di una PMI. Tutte e tre simili per dimensioni e tipologia e con lo stesso budget da investire per sviluppare il settore web nelle loro imprese (non starò a spiegare cosa sia Google Analytics, se stai leggendo questo articolo probabilmente sai di cosa parlo).

  • Ditta A, Carlo

  • Ditta B, Andrea

  • Ditta C, Marco

Nel nostro caso Carlo, proprietario del sito A, realmente non si e mai interessato molto a sviluppare la sua attività online, ha risparmiato facendo costruire il sito ad un amico investendo praticamente tutto il budget in pubblicità tradizionale per promuovere la pagina e poi si limita a rispondere alle chiamate e le email che arrivano dalle persone che visitano il sito facendo ogni tanto acquisti. Non ha nemmeno creato un account Google Analytics e ovviamente non ha la minima idea di cosa succeda con il traffico del website.
Il secondo personaggio è Andrea che mostra più consapevolezza del potenziale valore aggiunto che l’attività online può portare al suo business e nonostante il budget limitato ha fatto realizzare da un webmaster un bellissimo sito pieno di funzioni, ha investito parte del budget per un buon lavoro di SEO e per delle campagne Ads che hanno portato un discreto volume di traffico e poi ha creato da solo un account Google Analytics inserendo il codice di monitoraggio nel sito quindi Andrea riesce ogni tanto a dare uno sguardo e vedere le visite alle pagine, il tempo medio che gli utenti trascorrono nel sito, da dove arrivano, quale dispositivo usano e altre informazioni base che possono dargli una idea di quello che succede riguardo le visite e le visualizzazioni delle pagine ma che realmente non riesce a tradurre in informazioni utili alla sua strategia di vendita. Andrea sta ottenendo migliori risultati di Carlo ma capisce che potrebbe fare molto meglio se solo riuscisse a trarne informazioni dalle Analytics ma non sa come leggerle e sopratutto non ha il tempo da dedicarsi a farlo senza trascurare il suo business.
Il terzo personaggio è Marco, anche lui ha capito l’importanza di essere presente online ma a differenza di Andrea ha deciso di investire meno nella realizzazione del sito creandone uno più semplice ma molto funzionale, poi ha pure destinato una parte del budget per SEO e SEM dando visibilità al sito e sta ricevendo anche lui un discreto volume di traffico.
Marco però ha deciso investire la differenza del budget che rispetto ad Andrea ha risparmiato nella costruzione del sito in un professionista delle Analytics che gestisce il suo account settandolo e configurandolo in base alla sua strategia, monitorando oltre che le visite alle pagine tutti gli eventi e le conversioni. Ha segmentato il traffico in base ai suoi KPI, ha creato le viste filtrando le metriche in base alle sue richieste, ha creato tabelle e rapporti personalizzati che condivide con Marco (che quindi può sempre vedere in tempo reale e chiaramente cosa sta succedendo), che analizza i risultati di ogni campagna e gli suggerisce quali parole chiavi portano traffico di qualità che converte, in quale fascia oraria e giorno della settimana le campagne Pay Per Clic portano più conversioni, da quale tipo di dispositivo gli utenti visitano le sue pagine e quali hanno un miglior tasso di conversione o un miglior ROI e tante altre informazioni. Marco nel frattempo continua ad essere concentrato nel gestire la sua attività, migliorando il servizio al cliente e utilizza le informazioni che riceve dalle Analytics per delineare le nuove strategie di vendita e gli acquisti dei prodotti che hanno un miglior rendimento. Allo stesso tempo riesce a migliorare il sito perché sa dove gli utenti trovano difficoltà nella navigazione o dove i contenuti sono meno interessanti. Migliorando l’user experience questi passano più tempo nel sito o arrivano prima a concludere gli acquisti.

Facile Conclusione

Ovviamente Marco sta ottenendo risultati migliori degli altri due imprenditori, riesce a capire le tendenze e prevedere cosa proporre ai suoi clienti il che si traduce in incremento dei fatturati e sopratutto dei profitti…
Credi che sia chiaro perché è importante l’uso delle Analytics?.

Management Web Analytics Servizio in Outsourcing a Milano | Magic Analytics

2019-06-23T23:02:28+00:00
Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui la navigazione assumiamo che tu ne sia d'accordo. Ok